Chimica è diventato l’ultimo della lista....

Siamo a Venezia, negli archivi della Biblioteca Marciana, all’ inizio degli anni novanta. Nel corso di una delle sue ricerche sul costume veneziano, Loris de Strasser si appassiona a riscoprire la tradizione ormai dimenticata dell’antica cosmesi veneziana.
Già dal XIII sec. ve n’è traccia negli Annali di Malipiero, ma è nel Cinquecento che essa conosce la sua Epoca d’Oro.

“(…) Da qui è cominciata una raccolta di ricettari, riferimenti capitolari, pubblicazioni a manoscritto e stampa riguardanti la farmacopea erboristica e speziaria della tradizione Veneziana, che ai tempi floridi della Serenissima primeggiava in tutta Europa: Il periodo di interesse va dal milletrecento alla fine del settecento (…)”
Ibidem

Animato dal desiderio di far rivivere questa tradizione, Loris apre l’Atelier Speziaria, in cui studia le antiche ricette dei manoscritti veneziani, per riproporre il lusso dei profumi, dei cosmetici e dei prodotti di bellezza “come si faceva”.
Capisaldi di questo viaggio i manoscritti “Opera Nova Piacevole” di E.Celebrino (Venezia, 1551) e “Notandissimi secreti de l’Arte Profumatoria”, di Giovanventura Rossetti (Venezia, 1555). “

(…) Una paziente ricerca degli ingredienti e materie prime mi ha portato di volta in volta dal nord Africa, Oriente fino in India Cina e Mongolia, sulle orme di Marco Polo e degli esploratori e mercanti che percorrevano da secoli le vie delle spezie e della seta. Un percorso basato su intuizioni e sensazioni, a tratti faticoso ed entusiasmante, alla ricerca degli odori degli aromi e dei profumi del mondo reale.”
Ibidem

Loris de Strasser si ispira all’arte profumatoria che rese Venezia capitale della cosmesi nei secoli passati atrraverso l’Analisi dei ricettari e delle formulazioni, la loro rielaborazione con criteri moderni, l’Impiego di materie prime della tradizione che siano naturali e l’aderenza filologica delle citazioni storiche e iconografiche scelte. Come il Rossetti, dedica la sua opera “…a laude, et gloria di questa inclita et prelibata città di Vinegia, et si celebra a utile de le gentilissime Madonne nobili sue”
G. Rossetti, prefazione alla prima edizione dei Notandissimi Secreti

© Cortese Venezia. Images created for Cortese Venezia by © Mariska Karto. All rights reserved.